Agenzia Entrate, tutte le novità sul Bonus Sud

agenzia-entrate-roma-agf-U204379124867WH--835x437@IlSole24Ore-WebPronti i chiarimenti delle Entrate sulle novità che riguardano il Bonus Sud. E’ disponibili online, su www.agenziaentrate.gov.it, il testo integrale della Circolare 12/E di oggi contenente le nuove indicazioni delle Entrate relative alla fruibilità e applicabilità del credito d’imposta, anche detto Bonus Sud, istituito dalla Legge di Stabilità per il 2016 a favore delle imprese che effettuano l’acquisizione di beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo, e modificato di recente dal Dl Mezzogiorno. In sintesi, le modifiche che incidono sull’agevolazione prevedono: l’estensione del credito d’imposta all’intero territorio della regione Sardegna; l’aumento della misura del credito d’imposta spettante; l’aumento del limite massimo dei costi agevolabili relativi a ciascun progetto di investimento, al quale è commisurato il credito d’imposta, Tale massimale è ora raddoppiato per le piccole e medie imprese, passando rispettivamente da 3 a 10 milioni di euro. Resta invece immutato a 15 milioni per le grandi imprese. E ancora la determinazione del credito d’imposta sulla base del costo complessivo dei beni acquisiti; la possibilità di cumulo del credito d’imposta con gli aiuti de minimis e con altri aiuti di Stato che insistano sugli stessi costi, sempre che tale cumulo non porti al superamento dell’intensità o dell’importo di aiuto più elevati consentiti dalla normativa europea (in precedenza sussisteva il divieto di cumulo). Novità già in vigore, dal 1° marzo dell’anno in corso – In merito alla tempistica, si ricorda che la decorrenza delle nuove disposizioni coincide con la data di entrata in vigore della legge stessa di conversione del decreto-legge n. 243 del 2016, il cosiddetto Dl Mezzogiorno, avvenuta il 1° marzo 2017. Pertanto, le nuove norme si applicano a partire dalla medesima data. L’estensione del credito d’imposta all’intero territorio della regione Sardegna ha effetto, invece, dal 1° gennaio 2017.

 

Fonte: Adnkronos

Questa voce è stata pubblicata in Fisco Italia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.