Europa tonica in avvio guarda alla Fed. A Milano vola Moncler

arton40536-fe289Partono con slancio le Borse europee, con gli investitori che tornano a concentrarsi sulle banche centrali e sulle prossime mosse della Fed. Ieri due membri della Banca centrale Usa, il presidente della Fed di San Francisco John Williams e quello della Fed di New York William Dudley, hanno detto che un rialzo dei tassi nella prossima riunione del 14-15 marzo è un’opzione sul tavolo. Stasera sarà pubblicato il Beige Book della Fed, che potrebbe dare altre indicazioni. Pochi spunti invece dall’atteso discorso di Donald Trump al Congresso: il presidente Usa è tornato a parlare di una forte riduzione delle tasse sulle imprese e sulla classe media, ma senza fornire alcun dettaglio sulle modalità e sui tempi di realizzazione del suo piano. In rialzo le Borse asiatiche, con Tokyo che archivia la seduta in progresso dell’1,44%. In netto rialzo il dollaro, scende il prezzo del greggio. Spread BTp/Bund a 188 punti base, il rendimento dei BTp cala al 2,11%. Nelle prime battute di contrattazione in Europa, Parigi e Francoforte salgono dell’1% mentre Londra sale dello 0,6%. Anche a Milano il Ftse Mib mette a segno un progresso dell’1%, con Moncler in evidenza con un balzo del 4,6% dopo i dati 2016 diffusi ieri a mercati chiusi, bene nel settore anche Ferragamo (+1,6%).

Fonte: Il Sole 24 Ore

Questa voce è stata pubblicata in Attualità dal mondo, Italia News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.