Milano guida i rialzi, corrono Fca e banche

684x384_309405Ritrovano il tono positivo gli indici europei, dopo la debolezza della vigilia, guidate da Piazza Affari con il FTSE MIB che segna la performance migliore spinta dal recupero di Fiat Chrysler Automobiles e dagli acquisti tornati a premiare i titoli bancari, Ubi Banca in testa. Il titolo Fca non è riuscito a far prezzo in apertura con un rialzo teorico di circa il 5% dopo il crollo della vigilia (-16%) a seguito delle accuse arrivate negli Usa per le emissioni di oltre 100mila veicoli. E’ poi entrato in contrattazione arrivando a salire anche del 7% e segnando la performance migliore del listino. Immediata ieri la reazione della casa automobilistica alle accuse dell’Epa con l’a.d. Marchionne che ha rassicurato il mercato: le accuse dell’Epa non avranno alcun impatto sui target. «Abbiamo la coscienza pulita – ha detto – nessuno ha commesso frodi». Per gli analisti, è improbabile che si apra uno scenario simile a quello del dieselgate che ha coinvolto Volkswagen, ma ci sono comunque elementi di incertezza che potrebbero pesare sul titolo. Ben comprate anche le Exor e le Ferrari .

Fonte: Il Sole 24 Ore

Questa voce è stata pubblicata in Attualità dal mondo, Italia News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.