Paradisi fiscali e black list, l’elenco Ue dei paesi a rischio

paradisi_fiscali-530x381La black list della Ue sarà pronta entro la fine del 2017. La Commissione europea ha infatti avviato le procedure per definire un elenco delle giurisdizioni fiscali non cooperative destinato a coadiuvare i Paesi membri nella lotta all’evasione e all’abuso dell’arbitraggio fiscale. Mercoledì 14 settembre è stata presentata una valutazione preliminare («quadro di valutazione degli indicatori») dei paesi terzi più a rischio realizzata sulla base di una serie di indicatori di scarsa compliance. Nei prossimi mesi alcuni di questi saranno sottoposti, su indicazione degli Stati membri della Ue, a un esame più approfondito per individuare quelli che non rispettano le norme in materia di fiscalità. La decisione dovrebbe essere approvata dai ministri delle finanze entro la fine del 2016. L’esame dei paesi terzi selezionati dovrebbe invece iniziare a gennaio in modo da pervenire a un elenco definitivo entro la fine del prossimo anno.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Questa voce è stata pubblicata in Paradisi fiscali, World News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.