Brics, maggiore cooperazione fiscale

I cinque paesi dei Brics hanno siglato un accordo per aumentare la loro cooperazione fiscale. Nell’ultimo incontro avvenuto nella capitale indiana di Nuova Delhi, le autorità fiscali hanno deciso di ampliare la cooperazione fiscale per quanto riguarda lo scambio di informazioni fiscali, di risorse e di best practice.

L’accordo include il contributo allo sviluppo di standard internazionali relativi alla fiscalità internazionale e al transfer pricing e anche lo scambio di sistemi antievasione. I cinque Paesi hanno intenzione di estendere la cooperazione sulle questioni di politica fiscale e di amministrazione fiscale, incluso lo sviluppo di un meccanismo che faciliti la lotta all’evasione fiscale e la promozione di un efficace scambio di informazioni. Entro il prossimo maggio è intenzione delle parti intendono costituire una nuova struttura che coordini gli sforzi dei Paesi BRICS in materia fiscale.

Le autorità tributarie hanno individuato sette aree di politica fiscale a cui estendere le attività di mutua cooperazione.

Questa voce è stata pubblicata in Mondo Focus. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.