“Troppa economia sommersa”

In Spagna ”c’e’ troppa economia sommersa”, dal momento che il gettito tributario in rapporto con il Prodotto interno lordo (Pil) ”e’ chiaramente inferiore a quello dei Paesi sviluppati”. Lo ha ammesso il ministro spagnolo delle finanze, Cristobal Montoro, nella seduta odierna parlamentare di controllo al governo.

Nel rispondere a una domanda del deputato nazionalista catalano di CiU Josep Sanchez Llibre sulla stima del governo dell’economia sommersa in Spagna, Montoro ha ricordato le varie leggi approvate ultimamente dall’esecutivo per la lotta all’evasione fiscale, che hanno fatto affiorare 87 milioni di euro nelle dichiarazione dei redditi di 140.000 contribuenti, residenti in Spagna.

Da parte sua, il deputato di CiU ha espresso sorpresa per il fatto che il governo non disponga di un indicatore ufficiale dell’economia al nero che, secondo quanto ha rilevato, alcuni stimano pari ad almeno il 20% del Pil. Per cui il Fisco perderebbe ogni anno circa 60 miliardi di euro in mancati introiti. Llibre ha auspicato che l’Agenzia delle entrate diventi uno strumento ”feroce” per la lotta agli evasori.

Questa voce è stata pubblicata in Italia News. Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.