Belgio, manovra da 1,4 mld

Le nuove misure colpiranno settori diversi, da un aumento delle accise sul tabacco a tagli nella spesa pubblica, dai servizi sociali alla pubblica amministrazione, inclusi tagli al finanziamento di ferrovie e poste. Allo stesso tempo, pero’, è stato previsto un nuovo schema di assistenza per i giovani senza lavoro, riduzione delle imposte per le piccole e medie imprese.

”Il governo rispetta i suoi impegni europei, protegge il potere d’acquisto e sostiene le pmi”, ha dichiarato il premier Elio Di Rupo dopo la notte di negoziati. ”Se il Belgio non ne esce troppo male dalla crisi, è perché ci sono i consumi, e abbiamo fatto di tutto per preservarli”, ha spiegato il ministro esteri Didier Reynders.

Arrivare all’intesa ”è stato un po’ doloroso ma abbiamo potuto accontentarci di una manovra correttiva”, ha sottolineato il ministro al bilancio Olivier Chastel, perché alla fine, ha aggiunto la vicepremier Laurette Onkelinx, ”il buon senso ha vinto sul cinismo dei numeri”.

Tags