Belgio, previsto aumento imposte

A partire dall’anno in corso il Belgio sperimenterà un deciso aumento delle imposte e, allo tesso tempo, un taglio netto sul versante della spesa pubblica. Sono gli effetti del giudizio non positivo dei tecnici dell’Ue sui conti pubblici del paese nordeuropeo.

Il problema è nelle spese: il 2012 ha segnalato un ennesimo balzo in avanti. Le entrate hanno toccato il 44,7 per cento del pil, ma le uscite hanno raggiunto il 51,3per cento. Ancora troppi i privilegi in materia fiscale, a cominciare dai professionisti del diritto che godono di una tassazione favorevole sull’Iva, ma sono previste anche nuove misure antievasione e una modifica della tassazione sui dividendi, oltre che ingenti tagli alle spese.

L’obiettivo dichiarato è rientrare al più presto sotto quota del 2,5 per cento per il deficit, come dettato dall’Unione.

Questa voce è stata pubblicata in Fisco dal Mondo e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.