Borse europee timide in apertura

310x0_1453331302571.rainews_20160121000447749Borse europee in timido rialzo dopo quattro sedute consecutive di flessione grazie anche a un petrolio in leggero rimbalzo in attesa della pubblicazione nel pomeriggio delle scorte settimanali di greggio negli Stati Uniti. Piazza Affari, in linea con le principali Borse, mostra un incremento dello 0,3% nel Ftse Mib e dello 0,35% nel Ftse All Share. In evidenza Finecobank (+1,5%) e più in generale i titoli finanziari. Subito in rimonta (+1,4%) Monte dei Paschi nel giorno del cda decisivo per l’ingresso di Marco Morelli come nuovo amministratore delegato in sostituzione di Fabrizio Viola. Il recupero del greggio riporta gli acquisti sui petroliferi a cominciare da Tenaris (+1%) e Eni (+0,85%). Sottotono Ferragamo (-0,65%). Sul fronte valutario perde ulteriore terreno lo yen nella prospettiva che la Banca del Giappone adotti nuove misure di stimolo all’economia nel meeting della prossima settimana: il rapporto euro/yen si attesta a 115,94 da 115,07 di ieri sera, il dollaro/yen a 103,23 da 102,59. In lieve recupero l’euro nei confronti della moneta americana a 1,1237 dollari da 1,1217. Occhi puntati anche sulla sterlina alla vigilia del meeting della Bank of England: l’euro/sterlina viaggia a 0,8495 da 0,85, il rapporto sterlina/dollaro a 1,3222 da 1,3196.

Fonte: Il Sole 24 Ore