Casa, Irpef e affitti.

indexNeanche il tempo di metabolizzare l’acconto che è già tempo di saldo per la Tasi. Entro il 16 dicembre andranno alla cassa i cittadini dei Comuni che hanno deliberato le aliquote entro maggio (e in cui si è versato entro il 16 giugno) sia quelli dei Comuni che hanno sfruttato i tempi supplementari entro la prima decade di settembre (e in cui si è versato entro il 16 ottobre). Ma attenzione la scadenza del 16 dicembre per la Tasi riguarderà anche proprietari e inquilini di quei Comuni che non hanno deliberato in tempo né alla prima né alla seconda scadenza: si pagherà tutto in un’unica soluzione (quindi acconto e saldo insieme) con l’aliquota dell’1 per mille.

Fonte: IlSole24Ore

Questa voce è stata pubblicata in Italia News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.