Dalla Ue un sì condizionato alle nozze Wind-3 Italia

wind-loadingLa Commissione europea ha approvato la proposta di joint venture in Italia tra le imprese di telecomunicazioni Hutchison (3Italia) e VimpelCom (Wind), a norma del regolamento Ue sulle concentrazioni. L’approvazione è subordinata alla cessione di attività in misura sufficiente a consentire l’ingresso sul mercato di un nuovo operatore. La decisione di oggi – si legge nella nota della Commissione Ue – è il risultato di un’indagine approfondita sull’operazione che prevede la fusione di Wind (controllata di VimpelCom) e di H3G (controllata di Hutchison), rispettivamente terzo e quarto operatore sul mercato italiano al dettaglio dei servizi di telefonia mobile. Le misure correttive strutturali effettive proposte da Hutchison e da VimpelCom «sciolgono tutte le riserve sollevate dalla Commissione sotto il profilo della concorrenza»: consentiranno infatti «l’ingresso sul mercato

italiano

di un nuovo operatore di rete mobile, la società di telecomunicazioni francese Iliad».

Fonte: Il Sole 24 Ore