Gli USA fanno affari con la Russia nonostante le sanzioni e l’Europa “piange”

indexLe imprese europee subiscono pesanti perdite per le sanzioni antirusse, che sono state introdotte per volontà di Washington, mentre le aziende americane rinnovano i vecchi contratti con le società russe e persino ne stipulano nuovi, scrive “Spiegel”.

L’azienda texana “Bell” ha firmato un contratto con la società “Ural Works of Civil Aviation” di Ekaterinburg. La compagnia russa fa parte della holding “Rostec”, guidata da Sergej Chemezov, uomo di fiducia di Putin, scrive “Spiegel”.

In circostanze normali non sarebbe certo una novità. Ma al momento i rapporti tra l’Occidente e la Russia sono tutt’altro che normali. Chemezov e la sua compagnia sono nella lista delle sanzioni degli Stati Uniti. Ma il produttore americano di elicotteri “Bell”, a quanto pare non si preoccupa, sottolinea “Spiegel”.

Questa voce è stata pubblicata in Attualità dal mondo, Fisco dal Mondo, World News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.