Il welfare italiano è in gran parte “casalingo”

welfare-650x400Il welfare italiano è in gran parte “casalingo” e sottrae importanti risorse ai consumi. In un contesto di marcata crescita dell’incidenza degli over 65 sulla popolazione italiana (sono oggi il 22%), gli anziani erogano servizi in famiglia per circa 385 euro mensili, ma vengono a loro volta assistiti nel 77% dei casi dai parenti. E’ quanto emerge dalla ventiduesima edizione dell’Osservatorio Findomestic, presentata oggi a Milano.

Secondo lo studio, la cifra media per nucleo dedicata alle cure di genitori e nonni è di 689 euro al mese. Quando l’assistenza è affidata a professionisti, le famiglie italiane si rivolgono prevalentemente a badanti, che nel 73% dei casi sono stranieri.

Fonte: FirstOnline

Questa voce è stata pubblicata in Italia Focus e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.