Italia – Usa: Accordo per controlli fiscali

imagesConti correnti più trasparenti, abolizione della ritenuta alla fonte del 30% per i pagamenti dagli Stati Uniti, informazioni fiscali che viaggiano in automatico. Sono solo alcuni punti di un accordo che, basandosi sul principio della reciprocità, mira a infliggere un durissimo colpo agli evasori. L’intesa, che segue le modalità tecniche definite dal cosiddetto Facta (Foreign account tax compliance act), si inserisce in un contesto di scambi internazionali più ampio. L’Italia ha già stretto accordi con Francia, Germania, Spagna e Gran Bretagna. Di fatto, inserendo anche gli Stati Uniti, si creerà una rete informativa nella quale le informazioni sui contribuenti viaggeranno molto velocemente restringendo gli spazi di chi aggira gli obblighi tributari in questi grandi Paesi.

Fonte: IlGiornale        MC                                                         Manuale Stati Uniti

 

Questa voce è stata pubblicata in Fisco Italia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.