Pil – Variazione del 0,1%

LavoratoriIl 2014 eredita dallo scorso anno una variazione acquisita del Pil pari allo 0,1%, che è l’incremento registrato nell’ultimo trimestre 2013. Lo rileva l’Istat. Ciò significa che il lascito del 2013 all’anno in corso è una crescita di un decimo di punto superiore allo zero. Sarebbe questo infatti il risultato se in tutti e quattro i trimestri dell’anno il Pil restasse fermo in termini congiunturali, segnando quindi quattro variazione nulle di fila. L’istituto di statistica ha anche rilevato definitivamente che il Pil dell’Italia è calato dell’1,8% nel 2013.

Fonte Corriere.it

Questa voce è stata pubblicata in Italia News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.