Russia: “pronte contro-sanzioni”, Italia a rischio

imagesLa Russia reagisce alle “sanzioni” occidentali e introduce da oggi le “contro-sanzioni” decise in risposta alle misure punitive varate in Occidente. Prevedono un embargo totale su carne di manzo, carne suina e avicola, frutta e verdura, latte e formaggi provenienti dai Paesi dell’Ue, dagli Usa, ma anche da Australia, Canada e Norvegia. Lo ha dichiarato il premier Dmitri Medvedev. Lo riferisce Ria Novosti. “La via delle sanzioni è un vicolo cieco – ha detto Medvedev – ma la Russia è stata costretta a reagire”.

Problemi per le rotte aeree – La Russia ha inoltre deciso di bloccare il transito di parte dei voli delle compagnie aeree ucraine sul suo territorio e sta elaborando una revisione delle rotte di transito per le compagnie europee. Lo ha annunciato il premier Dmitri Medvedev. Le contro-sanzioni prevedono essenzialmente lo stop delle importazioni agroalimentari dai Paesi che hanno sottoscritto le misure punitive nei confronti della Russia, compresi i Paesi dell’Ue, e anche quelle allo studio del governo, come ordinato dal presidente Vladimir Putin.

Fonte: Tiscali          MC                                       Manuale Fed.Russa

Questa voce è stata pubblicata in Fisco dal Mondo, World News e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.