Antigua lancia la cittadinanza del territorio

antigua-e-barbudaIl Primo Ministro di Antigua e Barbuda, Baldwin Spencer, ha annunciato il lancio del progetto di cittadinanza del territorio come parte di un più vasto programma di investimento. Il primo ministro ha descritto il progetto come «un’iniziativa che ha il potenziale di trasformare il panorama economico di Antigua e Barbuda».

A chi investe nelle due isole, sarà concessa la cittadinanza, ma per beneficiare del programma gli investitori stranieri devono impiegare risorse per un minimo di 250 mila dollari nel Fondo nazionale per lo sviluppo di Antigua. In alternativa, chi desidera approfittare del programma può investire 400 mila dollari nel settore immobiliare o fare un investimento aziendale di almeno 1,5 milioni.

L’iniziativa, ha spiegato Spencer, è frutto di un lavoro durato oltre due anni del partito United Progressive che ha studiato il progetto per dispiegare la sua massima efficacia e superare ogni tipo di controllo.

Il premier ha paragonato il programma a iniziative simili di Stati Uniti, Austria, Belgio, Canada, Hong Kong, Regno Unito, Svizzera, St Kitts e Nevis, e Monaco, dicendo che «l’obiettivo di questa iniziativa è generare investimenti e posti di lavoro e mettere Antigua e Barbuda, sulla strada per la crescita e lo sviluppo sostenibile».

In Antigua, l’aliquota di base dell’imposta sul reddito è del 10 per cento sui redditi fino a 48 mila dollari; lo scaglione successivo prevede un’aliquota del 15% sui redditi fino a 120 mila dollari, del 20% fino a 180  mila e 25%  per importi superiori. Non esistono imposte sulle rendite finanziarie e di successione.

Questa voce è stata pubblicata in Paradisi fiscali e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.