Banca Etica, più aiuti da neoeletti

Aumenta il numero di neoparlamentari di diversi schieramenti che annunciano di voler affidare a Banca Etica i loro emolumenti, o parte di essi. Lo rende noto il presidente di banca Etica, Ugo Biggeri, sottolineando che molti hanno già visitato le filiali della banca per aprire conti correnti e conoscere le diverse opportunità per utilizzare il denaro in modo responsabile. “Questa rinnovata sensibilità verso la finanza etica da parte dei rappresentati eletti ci riempie di speranza e di soddisfazione – commenta Biggeri – siamo una banca e non chiediamo donazioni, ma proponiamo di gestire il risparmio e i capitali per renderli capaci di produrre valore sociale e ambientale. Un dato verificabile perché pubblichiamo da sempre sul nostro sito i finanziamenti che facciamo alle organizzazioni. Vogliamo invitare tutte e tutti i parlamentari ad andare oltre questa importante scelta di testimonianza e a partecipare pienamente al nostro progetto di democrazia economica”.

Tags