Borse, Milano tiene. Super Banco dopo ok fusione con Bpm

b01c1f969bdfc5ba1ed167a059a1282f_LApertura in lieve calo per le Borse europee che questa settimana guarderanno principalmente all’appuntamento di giovedì con la Bce e con le indicazioni che arriveranno dal suo presidente Mario Draghi sull’avanzamento del programma di “quantitative easing”, cioè di acquisto di titoli sul mercato obbligazionario dell’Eurozona. Flessione intorno allo 0,3% per Francoforte, Parigi e Madrid mentre Milano sale nel FTSE MIB grazie a Telecom Italia e alle banche. Corre il Banco Popolare dopo il via libera dei rispettivi azionisti all’integrazione con Bpm (che invece ripiega dopo una settimana brillante) che farà nascere il terzo istituto bancario italiano e sarà efficace dal primo gennaio 2017. Rialzo per il Monte dei Paschi alla vigilia del cda che esaminerà la nuova proposta presentata dall’ex banchiere Corrado Passera e che potrebbe ridurre a circa 2 miliardi di euro la necessità di ricorrere al mercato per una parte dell’aumento di capitale.

Fonte: Il Sole 24 Ore