Giochi, nuove tasse per 800 milioni

imagesOggi il prelievo viene calcolato come una percentuale (il 13,6%) applicata agli incassi. Il nuovo sistema, invece, vorrebbe tassare non quanto le società incassano, ma i loro effettivi guardagni, che si ottengono detraendo le vincite pagate agli scommettitori. L’aliquota sarebbe sostanzialmente più alta di quella applicata agli incassi. Si salirebbe al 60% per le slot machine e al 50% per le più moderne videolotterie. Per lo Stato si tradurrebbe in un vantaggio.

Fonte: IlMessaggero

Questa voce è stata pubblicata in Italia Focus, Italia News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.