Nintendo: via dal Brasile a causa delle tasse

imagesLa compagnia nipponica ha spiegato che non le è più conveniente vendere in Brasile per via dell’elevata tassazione sulle importazioni e sulle esportazioni di merci. Il Brasile impone dei dazi piuttosto importanti al fine di difendere la produzione locale e per incoraggiare le società straniere a fondare filiali sul territorio nazionale e assumere così manodopera brasiliana.

Fonte: Qn