Regno Unito, ipotesi di accordo con la Ue per evitare l’isolamento

euro-sterlina-uscitagranbretagna

Che cosa faranno gli inglesi dopo l’addio all’Unione europea per non ritrovarsi in un totale isolamento? A parte l’adesione individuale (e non più come membri Ue) all’Organizzazione mondiale del commercio, e forse la conclusione di accordi bilaterali con Paesi del Commonwealth, è probabile che il Regno Unito cerchi di inserirsi in accordi di libero scambio su scala europea. Innanzitutto Londra potrebbe decidere di tornare a far parte dell’Efta, che aveva fondato ma poi lasciato per aderire alla Comunità europea. Questo ricostituirebbe una specie di mercato unico con i quattro Paesi dell’associazione (Svizzera, Norvegia, Islanda e Liechtenstein), ma di per sé non creerebbe alcuna relazione con i Paesi Ue. Per poter riallacciare i rapporti con Bruxelles, Londra potrà scegliere se aderire, come Norvegia, Islanda e Liechtenstein, anche all’accordo Ue-Efta sullo Spazio economico europeo (See) o stipulare un’intesa ad hoc, come ha scelto la Svizzera.

Fonte: Il Sole 24 Ore

Questa voce è stata pubblicata in Attualità dal mondo, World News e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.