Sentenza storica su accertamento

Secondo le Sezioni unite della Corte di Cassazione l’accertamento fiscale è da considerare nullo se emesso dall’ufficio prima dei 60 giorni dall’ispezione.

La decisione è in linea con lo Statuto dei diritti del contribuente nel quale il termine rappresenta un’espressione del rapporto di collaborazione tra amministrazione e contribuente troppo spesso disattesa.

Con la sentenza n. 18184 la Cassazione scioglie un contrasto giurisprudenziale fra chi considerava tale atto come semplice irregolarità oppure come un vizio di legittimità.

Tags